"Una rivalità rossa come il colore delle loro Maglie da calcio". Basterebbe questa frase di Massimo Marianella per capire l’importanza del gol di Ibrahimovic, decisivo per il pareggio in extremis del Manchester United contro il Liverpool.

Eppure questa volta il titolo di "Special One" non va a Mourinho. Il guastafeste, Zlatan, ha proprio la faccia del "bad boy", di quello che non ha alcuna intenzione di perdere. Il suo gol all'84' fissa il punteggio sull'1-1 e salva lo United da una sconfitta che avrebbe pesato molto sul morale della squadra. Le persone che li sostengono, avrebbero Maglia Manchester United.

 

Anche se il fallo peggiore è quello del 26', quando (dopo aver sbagliato un gol praticamente fatto) tocca il pallone con la mano in area e regala un rigore al Liverpool. Milner ringrazia e realizza dal dischetto.